Stagione 2018/19

ARCI Canaletto vs DLF Rocco 62-66 (Semifinale Coppa di Lega)

Pubblicato il

Dopo tempo immemore si torna a giocare, in particolare c’è da disputare la semifinale di coppa Liguria che, causa sorteggio in questa fase, ci vede già opposti al DLF per un test già importantissimo in vista dei playoff.
Le assenze sono tante, da una parte (Carlo, Niccolò…) e dall’altra (Gomez, Natali…) ma è pur sempre una classicissima del basket amatoriale spezzino, e una gara a eliminazione diretta, che va affrontata a dovere.

L’inizio, da questo punto di vista, promette anche bene; gli avversari attaccano con intensità e decisione, ma reggiamo alla grande l’impatto prendendo il primo vantaggio della gara con la tripla di Frione (7-2 al 3′) e un ottimo Mirko in difesa su Canini. La risposta dielleffina arriva dal perimetro, con le triple di Cruz e dello stesso Canini e il Canaletto che risponde con la fisicità del Frio, ma inizia a incepparsi qualcosa nel nostro attacco, visto che segniamo solo dalla lunetta nel resto del primo quarto.
Prima frazione che vede comunque l’ARCI avanti (17-14 al 10′) Da qui, però, si spegne la luce.

Il DLF inizia subito aggressivo il secondo quarto trovando il sorpasso con Canini all’11’; i campioni in carica accusano il colpo, non riescono più a segnare e un devastante Morillo porta il conto al tavolo giallorosso (17-25 al 14′) Stavolta fanno poco anche gli ingressi di Lanza e Dimitri; Lorenzo lotta e ce la mette tutta, ma il Rocco tenta la fuga con due canestri consecutivi di un Geury stasera in grande spolvero (22-34 al 17′) e conclude il parziale vincendolo per 21-11. Il terzo quarto sembra inizialmente non spostare gli equilibri, sempre pendenti dalla parte del DLF che mantiene un distacco importante (32-45 al 23′)

Per tentare di cambiare l’inerzia della gara bisogna affidarci a quella che è stata una delle armi in più del Canaletto versione 2018/19: l’intesa tra gli ex allievo-maestro Dimitri-Jacopo. Anche in questa occasione, quindi, ci affidiamo ai due frombolieri per rimettere le cose a posto; Dima inizia le sue scorribande non facendosi intimorire dai molti errori del primo tempo, mentre Lanza si butta dentro aprendo larghi squarci nella difesa. I punti del Canaletto nel terzo quarto sono tutti loro, con l’eccezione del canestro d’apertura di Zoppi; Dimitri porta il Canaletto sul -1, però buschiamo il 2+1 di Stakaj in chiusura di quarto.
L’ultimo periodo, che si apre col Rocco avanti di 4, sarà quindi la solita, appassionante battaglia senza esclusione di colpi tipica degli scontri tra le due rivali.

Il DLF inizia già col piede sull’acceleratore con 4 punti consecutivi di Morillo, l’ARCI tiene botta col giro sul piede perno di Carpani e le incursioni di Dimitri (51-54 al 33′) e lavorando ai fianchi, e complice il calo delle percentuali del Rocco, riesce a operare il sorpasso con la superbomba di Jacopo Lanza. A rispondere, però, sono sempre le conclusioni da fuori di Canini e Cruz (primo e secondo cannoniere del campionato, rispettivamente) ma soprattutto la tripla spezzagambe di Morillo che riporta il DLF avanti (59-61 al 38′)
Il finale vede quindi lo stillicidio dei falli sistematici per l’ARCI, che ha due volte il tiro del pareggio ma non lo manda a bersaglio; Lanza cattura il rimbalzo sull’ultima azione utile, cerca un fallo che non arriva, tira cortissimo sul primo ferro, e i due liberi di Cruz pongono ufficialmente fine alle ostilità, e al percorso in coppa Liguria del Canaletto.

Quest’anno finora non ci è andata granchè coi rivali storici del Rocco; sempre punto a punto, ma alla fine sempre battuti. Ora però iniziano i playoff, da affrontare con la dovuta grinta e motivazione, che sono sostanzialmente le armi che il Rocco ha messo in campo per riuscire a vincere le tre gare contro di noi di questa stagione.
Siamo i campioni in carica, è l’ora di dimostrarlo coi fatti.

Il Profe

TABELLINI

CANALETTO: Artioli ne, Carpani 6, Lanza 11, Crespiani 3, Zoppi 10, Simonelli ne, Tarantola ne, Cecchinelli 22, Nardini 3, Frione 7, Mezza ne

ROCCO: Castillo 11, Canini 11, Cruz Yefry 9, Morillo 20, Val 3, Stakaj 7, Biasci 1, Cruz Geferson 4, Duarte 0, Battista 0, Liriano n.e, Acosta n.e