Stagione 2018/19

ARCI Canaletto vs Drink Team Ameglia 65-60 (Semifinale PO Gara1)

Pubblicato il

Archiviata la pratica Lerici in due gare, la sfida inizia a farsi interessante contro il Drink Team Ameglia, formazione che ha conquistato il terzo posto a suon di battaglie e che si presenta sul legno del PalaSprint forte del rientro di un giocatore importante come il Kappa Ccioli.
Di contro il Canaletto si presenta con quasi tutti gli effettivi (mancano il presidentissimo Tarantola e l’uomo d’acciaio Bencaster) con in più la grandissima novità: dato che siamo sempre funestati dagli infortuni, abbiamo deciso di avvalerci della consulenza di un massaggiatore d’eccezione come Filippone Perli, il quale metterà tutta la sua esperienza infortunistica a disposizione di adduttori, ginocchia e schiene varie.

Sarà per l’eccitazione del roster a quest’ultima notizia, sarà più probabilmente perchè Ameglia non viene mai per scherzare specie quando si tratta di playoff, fatto sta che l’inizio è abbastanza shockante per la formazione locale: spinti dalla classe di Poggi e dai canestri da fuori, infatti, gli ospiti volano sul 5-14 e soprattutto ci mettono un’intensità da playoff, con una difesa che ci lascia a soli 9 punti realizzati nel primo quarto. La risposta del Canaletto non tarda a farsi sentire, però, con le consuete, fantasmagoriche incursioni di Lorenzoppi e Dimicecchi che ci riportano a contatto (23-21 al 14′) ma il Drink Team ha preso molto, ma molto bene le misure al ferro del PalaSprint: la seconda tripla di Baio (su 2) riporta avanti gli ospiti, che cercano nuovamente l’allungo cavalcando Bedini che già nella gara di ritorno di regular season ci aveva fatto piuttosto male, nonchè i tiro da tre (9 bombe nel primo tempo, 6 nel secondo quarto)
Germelli mette la tripla con cui Ameglia allunga di nuovo prima della risposta del Frio da due punti; alla fine del primo tempo è 38-32 Ameglia, gli ospiti hanno condotto per gran parte della metà di gioco e non sarà per nulla una partita facile, specie coi colpi che arrivano da ambo le parti (complice un arbitraggio a dir poco permissivo, con 8 minuti e mezzo dell’ultimo quarto senza nessun fallo)

C’è da dare una scossa, e chi meglio di un ragazzo che è nato carico come la batteria della Tesla; Dimitri colpisce da fuori, portando la difesa ospite ad aprire vari squarci, e il Canaletto si riporta a contatto. Il resto ce lo mette il Leone della Fossa: Carpani lotta, trova canestri impossibili, gioca con una fiducia e un’affidabilità essenziali dato che sostituisce anche Carlo, e soprattutto, come rimarcato più volte dall’ufficio stampa, dà l’impressione che quando il gioco si fa duro, Carpax inizia a giocare.
Ameglia, però, non sta a guardare, e a proposito di duri, è il momento di Capaccioli che mette 6 punti nell’ultimo quarto e mantiene la gara in un equilibrio infernale (54-52 Canaletto dopo 30′)
Il finale di partita si gioca molto più sull’intensità e la fisicità che sui canestri dal campo; con Dimitri che perde la mira da fuori, è così il momento di Stefanone Nardini che quando conta infila i canestri da fuori che ci danno un allungo pesantissimo (63-54 al 35′) Capaccioli non molla un centimetro, mette due tiri da tre consecutivi, ma nel finale non riesce a trovare i punti per riavvicinare i suoi e così, con gli ultimi minuti che vedono praticamente solo il canestro finale di Lorenzo, gara 1 va al Canaletto col risicato vantaggio di 65-60.

Una battaglia degna di una semifinale playoff, come spesso accade tra Arci e Ameglia, che vedrà ora giovedì il suo secondo atto. L’intensità e la voglia che ci metterà il Drink Team la conosciamo; toccherà a noi mettercene altrettante se non di più, e andare a prenderci la finale per giocarci le nostre carte nella difesa del titolo di campioni regionali.
In tre parole, corazon, cabeza y bolas.

Il Profe

TABELLINI
ARCI CANALETTO: Artioli ne, Carpani 7, Lanza 7, Crespiani 2, Zoppi 12, Simonelli ne, Conti 3, Cecchinelli 23, Nardini 5, Frione 6, Mezza ne

DRINK TEAM AMEGLIA: Stile 0, Andreani 5, Capaccioli 14, Baio 6, Germelli 6, Ottomanelli 9, Bedini 8, Poggi 12, Vermigli n.e ,Amitrano n.e