Stagione 2018/19

Drink Team Ameglia – ARCI Canaletto 61-73 (Semifinale PO Gara2)

Pubblicato il

Finale doveva essere, finale sarà.
Battaglia doveva essere, battaglia è stata.
Al termine di 40 minuti di fuoco e fiamme, finiti con il secondo tentativo stagionale di bomba da tre del capoufficio stampa (numero componenti di tale ufficio: 1, io) che dopo una parabola di cinquanta chilometri si stampa sul primo ferro, il Canaletto espugna Ameglia e si prende il pass per l’ultimo atto del campionato, che, notizia di ieri sera, ci vedrà affrontare per la terza volta di fila il DLF Rocco.

Le premesse, d’altro canto, erano proprio quelle di una gara sul filo dell’equilibrio, causa consuete assenze e conseguenti rotazioni ridotte (la squalifica di Carlo ci costringe a ruotare in nove, anzi, in otto più il suddetto capoufficio stampa) ma soprattutto perchè con i Cavators e il CSI prima e il Drink Team adesso, nei playoff non è mai facile. E infatti, così come era andata in gara 1, sono i padroni di casa a farcelo capire a chiare lettere: 7-0 in due minuti, con Poggi immediatamente caldo (9 punti sui 16 dei suoi nel primo quarto) Ma anche Stefanone Nardone inizia da dove aveva concluso, ed è lui a sbloccare il Canaletto dal campo; la bomba di Lorenzo ci permette di chiudere il primo quarto a contatto (16-15 al 10′) e il primo sorpasso arriva subito all’inizio della seconda frazione di gioco, con Frio che scalda i gomiti e Dimitri che ci mette immediatamente tutta la sua esplosività.

Gli errori dalla lunetta ci impediscono di cercare a nostra volta l’allungo (ah, quanti liberi sul ferro quest’anno…) così Ameglia mantiene la gara in equilibrio grazie a un Begali, assente in gara 1, in grandissimo spolvero. A propiziare il vantaggio, seppur minimo, canalettese nell’ultima parte del primo tempo sono sopratutto le triple, arma in più del DTA in gara 1; sono tre di fila, due di Stefano e una di Lorenzoppi, a darci il massimo vantaggio (28-34 al 18′)
I rimbalzi offensivi e la tripla di Ottomanelli, però, riavvicinano ancora Ameglia; a fine primo tempo è 33-36 con l’incursione di Capaccioli, il Drink Team è sempre lì e non molla un millimetro.

Bedini è caldo come una stufa e inaugura il secondo tempo con due triple di fila che riportano in vantaggio i locali; le succitate rotazioni corte sono un bel guaio, le gambe si fanno pesanti e i tiri si fanno forzati, ma a tenerci sopra ci pensa il wonderboy canalettese Dima, che grazie all’intesa con Jacopo arma non troppo segreta del Canaletto 2019 griffa 4 punti di fila mentre Ameglia sta cercando il sorpasso (45-50 al 27′) Alla fine del terzo quarto le due formazioni sono sempre a contatto, con il DTA che cavalca un Poggi mvp assoluto per i locali e l’ARCI a martellare con gli esterni.
Alla fine sono proprio le guardie a firmare lo sprint decisivo; mentre la fatica si fa sentire anche per i locali, Dimitri piazza cinque punti di fila e Zoppi trova nel finale l’energia per pressare a metà campo i portatori di palla locali e andare a prendersi punti in contropiede. Risultato: proprio negli ultimi 4 minuti il Canaletto trova la doppia cifra di scarto, e dopo aver combattuto fino all’ultimo joule di energia meccanica, Ameglia alza bandiera bianca (58-69 al 38′ con i due liberi di Dima, tanto per cambiare miglior realizzatore)

L’ultimo minuto vale gli ingressi di Sofia Vermigli, capitanessa locale, Alessandro Tarantola, megapresidente galattico ospite, e Marco Mezza, rappresentante della gloriosa tradizione casertana (che ha ben pensato di suicidarsi alla notizia, leggasi eliminazione al primo turno dei playoff di B) Nessuno dei tre trova modo di aggiungere punti alla propria classifica cannonieri (e la mia media playoff scende a un modesto 1,3periodico, che comunque migliora l’1,2 della regular season) e così il Canaletto può festeggiare l’accesso in finale, per la quarta volta su quattro da quando ne faccio parte.
E come mi piace ricordare, nelle precedenti tre volte su tre alla fine l’ARCI ha sollevato il trofeo di campione; pronti a lasciare il cuore e tutto il resto sul parquet per mantenere la media?

Il Profe

TABELLINI
DRINK TEAM AMEGLIA: Vermigli, Ottomanelli 6, Begali 8, Bedini 9, Germelli, Andreani, Poggi 21, Capaccioli 11, Stile, Baio 6

ARCI CANALETTO: Carpani 2, Lanza 6, Crespiani 4, Zoppi 14, Tarantola, Cecchinelli 21, Nardini 11, Frione 15, Mezza punto.