Uncategorized

Los Thunder – ARCI Canaletto 33-79

Sono passati 74 giorni ( si, li ho contati ) dall’ultima volta in cui mi sono cimentato nello scrivere le  consuete due cazzate inerenti le nostre performance sul rettangolo di gioco, e quale miglior occasione per tornare in pista se non un  fantasmagorico ritorno degli ottavi di coppa ligura. No, in questo periodo d’assenza non ho avuto il più classico blocco dello scrittore ma solamente è salito alla ribalta il professorblogger che fa del dono della sintesi il suo cavallo di battaglia. ( a proposito, dove ca**o eri ieri sera Profe?! al tuo rientro paste e giustificazione firmata! ).
Nonostante l’orario infame delle 22:15 e Quarto Grado su rete 4 Palandri Sr non rinuncia nemmeno alla trasferta di Via Palmaria nella quale ci presentiamo con appena 7 elementi. L’assenza che risalta maggiormente agli occhi di tutti è quella del Pres impegnato nel suo tam tam in giro per l’Italia per pubblicizzare referendum popolari.
Si parte dal +20, a tavolino, della gara d’andata. Onestamente non c’è molto da dire sulla cronaca di un match che dura poco più di un oretta con appena 20 falli fischiati. Seppur con risicati effettivi a referto e un’età media attorno ai 40 anni riusciamo ad imporre il nostro gioco fatto di recuperi, contropiedi e transizioni veloci contro avversari anagraficamente più freschi. Solite disattenzioni in difesa a uomo ma tutto sommato bella sgambate in attesa dell’ultimo turno di campionato che martedi 26 ci vedrà impegnati nel testa-coda contro il Califfato.
Gran finale al rientro negli spogliatoi dove sembra di essere catapultati sul set di uno spot di Preparazione H!  ( non scendo in ulteriori particolari per rispetto dei presenti ). Ci pensa una bella doccia ghiacciata a farci dimenticare la scena appena vissuta, salvo poi scoprire mestamente che negli altri spogliatoi la temperatura dell’acqua era nettamente più abbordabile. Beffa, tremendissima beffa!

Parziali: 9-19 / 5-21 / 11-22 / 8-16

Tabellini:

Los Thunder: Mattoccia 4, Garbusi 9, Guadagno 3, Cornacchia 5, Cicala 2, Alfano 2, Rivelli 4, Sangriso 2, Sistini 2, Manfredini, Berti.

ARCI Canaletto: Frione 14, Carpani 4, Bencaster 6, Zoppi 31, Nardini 10, Sanchini 9, Augustin 5.